Seleziona una pagina
rivestimento,superficie,oggetti

Rivestimento superficie oggetti

Molti rivestimenti si comportano in maniera diversa se colpiti da una luce, indipendentemente dal colore di quest’ultimo.  Alcune risultano infatti già ai nostri occhi come aventi precise caratteristiche.

Possiamo infatti trovarci di fronte a rivestimenti :

• opachi,

• lucidi,

• lisci,

• ruvidi, ecc.

Una caratteristica di specularità indica senz’altro una superficie difficile da gestire: una superficie speculare infatti presenta delle precise caratteristiche in termini di riflessione della luce e di brillantezza. Pertanto nella gestione di questo tipo di superfici “riflettenti” bisognerà considerare in che modo queste andranno a riflettere la luce che le illumina.

Più una superficie risulta lucida, più piccolo e molto più brillante sarà il riflesso prodotto dalla fonte di luce. Una superficie lucida produce un riflesso brillante.

Di contro più una superficie è opaca, più ampio risulterà il riflesso della luce proiettato dalla superficie.

Anche la dimensione della fonte di luce avrà un particolare effetto sulla luce riflessa da una data superficie.

Più piccola è la dimensione apparente della fonte di luce, più ridotta e più brillante sarà la luce riflessa da una superficie.

Allo stesso modo se si vuole minimizzare la dimensione della luce riflessa dalla superficie bisognerà utilizzare una fonte di luce di dimensioni inferiori.

Volendo minimizzare l’effetto di lucentezza proprio di una superficie speculare, rendendola in foto più opaca, bisognerà ridurre il contrasto prodotto dalla luce riflessa, utilizzando una fonte di illuminazione molto più ampia, come dimensioni apparenti.

La texture di una superficie (una superficie liscia, ruvida, ecc.) influenza ugualmente l’interazione della luce con essa.

Più una superficie è ruvida più ombre tenderà a proiettare su se stessa, apparendo in foto più scura di come è realmente, specialmente se illuminata angolarmente.  Allo stesso tempo una superficie ruvida andrà anche a disperdere la luce in maniera più uniforme, risultando quindi poco riflettente.

Inoltre se la fonte di luce viene posizionata più vicino alla superficie, questa risulterà più luminosa e leggermente meno ruvida.

Oppure potete utilizzare un softbox portatile

Il discorso inverso riguarderà le superfici lisce, che di base sono sempre più riflettenti. Infine la forma stessa di una superficie influirà sulla riflessione della luce.

rivestimento,superficie,oggetti
Superficie liscia riflettente

Più una superficie è curva, più piccolo risulterà il riflesso delle luci che vanno a colpirla.

Qui troviamo tre articoli:

rivestimento,superficie,oggetti
Superficie in plastica opaca

1 Rivestimento opaco guardate la luce come appare morbida

rivestimento,superficie,oggetti
Superficie in plastica lucida

2 Qui invece abbiamo un rivestimento lucido notate il riflesso della luce come cambia

rivestimento,superficie,oggetti
Superficie metallo

3 Con un rivestimento molto riflettente, senza alcun tipo di luce usando quella naturale puoi vedere come viene riflessa in ogni singolo punto.

Leggi il mio prossimo articolo, come usare il diaframma.